Orari di apertura

LUNEDÌ
mattina: dalle 9:00 alle 12:30

MARTEDÌ-MERCOLEDÌ-GIOVEDÌ
mattina: dalle 9.00 alle 12:30
pomeriggio: dalle 13:30 alle 16:30

VENERDÌ
mattina: dalle 9:00 alle 12:30

Dove Siamo

Corso Europa, 11
20122 - Milano (Mi)
C.F. e P.iva 06033990968
Tel. +39 02 7773111
Fax. +39 02 77731155
come raggiungerci...

Contenzioso Tributario

Di seguito il materiale prodotto dalla Commissione



Nota informativa su notifiche Pec e azioni esecutive AER in vigore dal primo luglio 2017

Dal giorno 1° luglio 2017, l’Agenzia Entrate Riscossione (AER) subentrerà a titolo universale in tutti i rapporti attivi e passivi, compresi i rapporti processuali, delle società dl Gruppo Equitalia, e assume la qualifica di "agente della riscossione" (art. 1, D.L. n. 193/2016, convertito, con modificazioni, dalla L. 1.12.2016, n. 225, di seguito il "Decreto").

L’art.7.quater del Decreto, rubricato Disposizioni in materia di semplificazione fiscale, dispone, tra l'altro, che, a decorrere dalla suddetta data, la notificazione delle cartelle di pagamento può essere eseguita a mezzo PEC direttamente dall'ente (AER), secondo le modalità previste dal D.P.R. n. 68/2005, nei confronti dei soggetti obbligati ad avere un indirizzo PEC da inserire nell'INI-PEC (Indice nazionale della posta elettronica certificata), tenuto presso il Ministero di sviluppo economico (ditte individuali, società di persone e di capitali, professionisti iscritti in albi o elenchi istituiti per legge).

In tal caso, la notifica della cartella di pagamento è eseguita tramite invio all’indirizzo PEC risultante dall’INI–PEC. La notifica si intende perfezionata, per il notificante (AER), nel momento in cui il suo (di AER) gestore PEC trasmette ad AER la ricevuta di accettazione, con l'attestazione temporale che certifica l’avvenuta spedizione del messaggio. Per il destinatario (notificatario), la notificazione di intende pefezionata alla data risultante dalla "ricevuta di avvenuta consegna" che il gestore PEC del destinatario trasmette alla PEC di AER.

Se la casella PEC del destinatario risulta satura o inattiva (perché, per esempio, non è stata rinnovata), AER effettuerà un secondo invio decorsi almeno sette giorni dal primo.

Se anche questo secondo tentativo dovesse fallire (per saturazione o inattività della PEC del destinatario), AER eseguirà la notificazione mediante (i) il deposito telematico della cartella di pagamento nell’area riservata del sito internet di InfoCamere Scpa (Camera commercio), (ii) la pubblicazione sul predetto sito - entro il secondo giorno successivo al deposito - dell'avviso di deposito e (iii) l'invio al destinatario di una lettera raccomandata con la quale viene comunicata l'avvenuta notificazione (si tratta di una sorta di CAN, Comunicazione di Avvenuta Notifica). Assolti i predetti adempimenti, la notificazione così eseguita si intende perfezionata "nel" quindicesimo giorno successivo alla (quindi, decorsi 14 giorni dalla) pubblicazione dell'avviso di deposito sul sito Internet di InfoCamere Scpa. L’avviso di deposito di cui al punto (ii) rimarrà visibile sul sito di InfoCamere Scpa per un solo giorno.

La notificazione della cartella di pagamento tramite PEC viene equiparata alla notificazione di un atto di precetto; ne consegue, che, decorsi 60 giorni dalla valida notificazione della cartella, in caso di mancato pagamento, l’AER potrà esperire le azioni esecutive (e.g., pignoramento del conto corrente o del decimo dello stipendio), senza ulteriori preventivi avvisi.



Oggetto:
Restituzione fascicooi di partr ex art. 25 D.Lgs. n. 546_92 Anno 2013

Vai al documento

Allegato

IRAP - Rinuncia contenzioso tributario
Informativa della Commissione Contenzioso Tributario

31 ottobre 2006

La sentenza della Corte di Giustizia Europea (Causa C475/03) non ha accolto la tesi che l'imposta I.R.A.P. fosse in contrasto con la direttiva I.V.A.
La sentenza della Corte di Giustizia Europea (Causa C475/03) non ha accolto la tesi che l'imposta I.R.A.P. fosse in contrasto con la direttiva I.V.A.
Per le liti instaurate con questa esclusiva motivazione, si pone il problema della rinuncia, in qualunque grado di giudizio.
L'art.44 del D.Lgs. n.546/1992 obbliga la Commissione Tributaria a gravare di spese il ricorrente, a meno che non intervenga un accordo per la compensazione con tutte le controparti chiamate in giudizio.
Alleghiamo pertanto un modello di istanza di rinuncia che potrà essere notificata all'Agenzia delle Entrate e alla Commissione adita.
Se non accolta dalla controparte, trattandosi nell'esempio proposto di una rinuncia condizionata, il contribuente o il suo difensore potranno chiedere, per giusti motivi di incertezza della norma, la compensazione delle spese, che la Commissione in questo caso sarà legittimata ad accogliere.

Download Fac-simile istanza

 

Quaderno 16

Quaderno 16 Quaderno n° 16 "Elementi di procedura civile applicati alle impugnazioni del processo tributario"

Il lavoro esamina la disciplina delle impugnazioni del processo tributario contenuta nel capo III del titolo II del decreto decreto Lgs. 31 dicembre 1992...

Quaderno 4

Quaderno 4 Quaderno n° 4 "Le norme del codice di procedura civile applicabili al processo tributario"

Prima di trattare i rapporti tra processo civile e processo tributario si rende necessario precisare la nozione di giurisdizione ed, inoltre, dare una collocazione al processo tributario nell’ambito della giurisdizione.

Quaderno 13

Quaderno 13 Quaderno n° 13 "Le parti e la loro assistenza in giudizio"

Il lavoro esamina la disciplina delle parti nel processo tributario e della loro assistenza, prendendo avvio dal'individuazione del concetto di "parte" del processo e dall'analisi delle...

Quaderno 2

Quaderno 2 Quaderno n° 2 "Lo Statuto dei diritti del contribuente"

L’idea di realizzare una carta dei diritti del cittadino fu elaborata per la prima volta da Crisafulli al tempo dell’entrata in vigore della Costituzione, per diffondere la conoscenza dei diritti costituzionalmente garantiti e dare...

A chi rivolgersi per

Segreteria Commissioni

Micaela Ventola
commissioni@odcec.mi.it
Tel 02-77731120
Fax 02-77731156

Componenti

  • NANCY SATURNINO
    (Delegato)
  • AUGUSTO DE SIMONI
    (Presidente)

Calendario attività

luglio
lunmarmergiovensabdom
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31